AritmieNews.net


News

Il Dronedarone associato ad eventi proaritmici

Ricercatori del University of Colorado School of Medicine ad Aurora negli Stati Uniti hanno cercato di caratterizzare, mediante un’analisi retrospettiva, la frequenza e il tipo di eventi cardiaci, tra cui torsioni di punta, associati all’antiaritmico Dronedarone ( Multaq ) e del suo analogo strutturale, Amiodarone ( Cordarone ), al di fuori degli studi clinici.

Sono state esaminate le segnalazioni spontanee pervenute al database AERS ( Adverse Event Reporting System ) dell’Agenzia statunitense Food and Drug Administration ( FDA ) nel periodo 2009-2011.

Il Dronedarone è risultato associato a più segnalazioni di eventi avversi cardiovascolari rispetto ad Amiodarone ( 810 vs 493 report ) durante il periodo di studio.

Il Dronedarone è risultato anche associato a un maggior numero di segnalazioni di torsione di punta, rispetto a qualsiasi farmaco approvato negli Stati Uniti ( 37 segnalazioni ), seguito da Amiodarone ( 29 casi ).

Segnalazioni di aritmie ventricolari e arresto cardiaco ( 138 vs 113 report ) e insufficienza cardiaca ( 179 vs 126 report ) sono risultati più comuni con Dronedarone che con Amiodarone.

Dallo studio è emerso che il Dronedarone è associato a casi di aritmia ventricolare, arresto cardiaco e torsione di punta nella pratica clinica. ( Xagena News )

Fonte: Pharmacotherapy, 2012